Mar 05 2018

Fosse un infiltrato sarebbe un genio

Non sono il tipo da puntare il dito (non e’ vero, lo faccio in continuazione), per cui la metto in forma di quiz:
  1. Ha eliminato le “Fabbriche di Nichi” nel 2011, ovvero una macchina rodata ed efficiente da campagna elettorale (e non solo), fatta fuori subito prima delle primarie di coalizione a cui partecipava Nichi Vendola.
  2. Ha partecipato (con Vendola, Ferrara e Migliore) alla scelta dei candidati in listino di SEL nel 2012. Meta’ di questi candidati ha poi cambiato casacca in favore del PD dopo circa un anno.
  3. Ha condotto direttamente i negoziati per la formazione della Lista Tsipras nel 2013, portando SEL ad essere l’unica componente tra le tre della lista a non avere un candidato eletto (ovvero nessuna forma di contrasto alla pugnalata alle spalle della Spinelli).
  4. Brevemente in commissione Cultura (2013-2015), in cui lavora ignorando il dipartimento corrispondente nel proprio stesso partito, e privandolo di ossigeno. In questo biennio il governo vara la odiatissima “Buona Scuola”, ma l’opposizione a sinistra e’ incredibilmente incapace di organizzare prima e di capitalizzare poi consensi tra gli scontenti, proporre alternative, farsi portavoce oltre la solita inutile politica di testimonianza.
  5. Coordina la lista LeU e le trattative per la distribuzione di seggi ipotetici tra le due componenti principali (MdP + SI). Al termine di queste trattative, i membri ex-PD ottengono una vasta sovra-rappresentanza rispetto alle indicazioni di voto. Il minuscolo risultato del 4 marzo 2018 ne da’ una chiara misura:Camera:
    Michela Rostan (MdP)
    Stefano Fassina (SI)
    Nico Stumpo (MdP)
    Pier Luigi Bersani (MdP)
    Rossella Muroni (indipendente – Legambiente)
    Nicola Fratoianni (SI)
    Federico Fornaro (MdP)
    Laura Boldrini (indipendente)
    Federico Conte (MdP)
    Luca Pastorino (Possibile)
    Giuseppina Occhionero (da una lista civica nel comune di Campomarino, CB)
    Roberto Speranza (MdP)
    Erasmo Palazzotto (SI)
    Guglielmo Epifani (MdP)
    Senato:
    Francesco Laforgia (MdP)
    Vasco Errani (MdP)
    Loredana De Petris (SI)
    Pietro Grasso (indipendente)
    Ovvero con un bacino di partenza di circa un milione di voti (tanti ne prese Lista Tsipras) e dopo aver preso esattamente un milione di voti, SI ha eletto 3 deputati e 1 senatore. MdP, con un bacino potenziale di… boh? Elegge 7 deputati e 2 senatori. Risultati importanti.

 

#IndovinaChi?

https://parlamento17.openpolis.it/parlamentare/fratoianni-nicola/498902
Si, lo ammetto sono prevenuto, non sopporto quelli che falliscono ripetutamente e restano in posizioni tali da poter continuare a prendere decisioni per gli altri.

Leave a Reply

Insert math as
Block
Inline
Additional settings
Formula color
Text color
#333333
Type math using LaTeX
Preview
\({}\)
Nothing to preview
Insert
%d bloggers like this: