↑ Return to Private: Archivio 09-12

marzo 2010 – Materiali

LINK » DOWNLOAD santini e manifesti – FIORE

LINK » fac-simile scheda elettorale con preferenza per  Vincenzo FIORE

Manifesti

Per fortuna non ho i mezzi per potermi permettere di stampare manifesti elettorali da far appiccicare inutilmente per strada: a Roma in questo periodo durerebbero sì e no 30 minuti, prima di essere coperti da altri.

…Però posso pubblicarli su questo sito: se volete darmi una mano e avete fantasia, è sufficiente avere un programma di fotoediting, il simbolo elettorale di SEL e ricordarsi gli slogan di questa campagna.

Lazio 2010 – Fiore (ricercatore, precario, antifascista)
Lazio 2010 – mettete un Fiore nei vostri cannoni

Santini

I cosidetti santini, da distribuire a mano, saranno in parte forniti dal partito (alé!). In parte potrei anche stamparli, se i costi non sono esorbitanti. In ogni caso mi sono utili per una campagna via internet (email, facebook ecc.), quindi anche qui, se volete aiutarmi è sufficiente avere: fantasia, un programma di fotoediting, il simbolo elettorale di SEL e  gli slogan di cui sopra.

Slogan

I due che ci sono già potrebbero anche bastare, ma le buone idee sono sempre più che ben venute!

PS ho cambiato uno degli slogan originari “Lazio 2010 – Fiore (quello ateo e antifascista)”. Lo slogan si basava sul contrasto con i manifesti di Roberto Fiore, “unico difensore dei valori cristiani” (Forza Nuova), ma mi è stato fatto notare che:

  1. indirettamente gli faccio pubblicità (ho scoperto che per fortuna in pochi sanno chi sia)
  2. la dichiarazione di ateismo replica l’errore di chi si dichiara credente, pensando che questo sia un vantaggio. Io lo avevo inserito proprio per accentuare il contrasto con questa pratica, dato che qualsiasi eletto dovrebbe avere un atteggiamento di tipo laico, ma probabilmente la cosa non era così chiara.

Manifesti – Fiore

Siamo convinti che sia possibile trattare anche con leggerezza temi molto importanti: ci affidiamo a Calvino, sperando che la leggerezza non sia confusa con lo sminuire il senso di ideali in cui crediamo profondamente. E poi diciamolo, pure: c’è di che divertirsi nello scherzare con i manifesti elettorali! DOWNLOAD FAC-SIMILE scheda elettorale con preferenza per …

View page »

Manifesti SEL

MANIFESTO con NICHI VENDOLA LA SINISTRA CHE VINCE Formato: PDF Dimensioni: 23,6 MB » DOWNLOAD Formato: JPG Dimensioni: 14,6 MB » DOWNLOAD MANIFESTO Elezioni Regionali 28 e 29 Marzo Formato: PDF Dimensioni: 6,8 MB » DOWNLOAD Formato: JPG Dimensioni: 10,6 MB » DOWNLOAD MANIFESTO LEGALIZZARE E TASSARE Formato: JPG per il WEB Dimensioni: 273,8 KB …

View page »

10 comments

Skip to comment form

  1. Glauco

    Grande Zappa, il mio manifesto mi è piaciuto al punto da metterlo come immagine del profilo di Facebook!

  2. Barbara

    Belli entrambi ma nel primo leverei le virgolette. Altrimenti il gioco di parole (e numeri) cade.
    🙂

  3. Floriana

    Sarò io che non capisco…ma l’attinenza di “In Gino veritas”? Il nome del ragazzo che appare nella foto dovrebbe essere Gino…no? E poi invece di “farei”, “faccio”, perché l’azione (votare e dunque fare qualcosa) è reale e sottintende una connessione azione-reazione fra le due cose…io sto facendo qualcosa per il terzo settore, perché votare Fiore singifica far qualcosa di concreto in questo campo. Non so se mi sono spiegata…

    1. Vincenzo Fiore

      Infatti “Joe Falchetto” è lo pseudonimo di un amico, Gino, appunto.
      Si tratta di una campagna elettorale di stampo situazionista, diciamo tra il serio ed il faceto 😀

      Non per niente non ci sono fotografie della mia faccia da nessuna parte: divertirsi mentre si fa politica è importante (diverso poi è fare i buffoni, alla Berlusconi: qui si tratta di quel sano “non prendersi troppo sul serio”, mentre si lavora).

  4. Floriana

    Vince, che il tuo amico non si chiamasse davvero Joe Falchetto l’avevo capito… Dicevo solo che dato che non tutti sanno che Joe si chiama Gino, secondo me sarebbe stato meglio mettere il vero nome piuttosto che lo pseudonimo…
    Incredibile ma vero, avevo anche intuito che si trattasse di una “campagna di stampo situazionista, diciamo tra il serio e il faceto”…;-)

    1. Vincenzo Fiore

      E infatti mica lo spiegavo a te! 😛

  5. Stefano Zappacosta

    Siamo sul sito Repubblica!
    Ecco il link:
    http://www.repubblica.it/politica/2010/03/05/foto/manifesti_elettorali_le_foto_dei_lettori_11-2519217/1/
    Vai, Vincenzo!

  6. margherita

    cliccando sul banner l’immagine cambia; io l’ho scoperto per caso, ma si può rendere meno casuale?

    1. Vincenzo Fiore

      Il concetto di “meno causale” è davvero interessante! 🙂
      L’immagine cambia in modo casuale qualsiasi operazione venga effettuata sul sito (cambio pagina, apertura articolo ecc.): le percentuali di variazione sono pari per ogni immagine caricata. Non ti piace?

      1. margherita

        meno casuale non meno causale……
        Comunque ora ho capito :)) Evidentemente era una opzione inserita da poco. Sì, mi piace, va bene così.

Leave a Reply

%d bloggers like this: